Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Eurovision: Achille Lauro dà la scossa, ma resta fuori dalla finale

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

13 Maggio 2022 - 07:51

Eurovision: Achille Lauro dà la scossa, ma resta fuori dalla finale

TORINO - "Siete caldi?". Come Madonna nel leggendario concerto del 1987 a Torino, Laura Pausini ha salutato il pubblico del Pala Olimpico dando il via alla seconda semifinale dell'Eurovision Song Contest che ha decretato gli altri 10 finalisti che sabato sera si daranno battaglia per la vittoria finale.

Belgio, Repubblica Ceca, Azerbaijan, Polonia, Finlandia, Estonia, Australia, Svezia, Romania, Serbia vanno a raggiungere Svizzera, Armenia, Islanda, Lituania, Portogallo, Norvegia, Grecia, Ucraina, Moldavia, Olanda che avevano già conquistato la finale martedì. Hanno accesso diretto alla serata di sabato anche i Big Five Francia, Spagna, Gran Bretagna, Germania e Italia, con il duo Mahmood e Blanco. Per un totale di 25 Paesi.

rande delusione per San Marino che schierava Achille Lauro. Il cantante ha dato la scossa al palazzetto che è impazzito con la sua Stripper, ma non è bastato per convincere giurie e televoto. Esagerato, eccessivo, travolgente il cantante, si è presentato, tra vampate di fuoco, in tuta di pizzo nero trasparente e cappello da cowboy. Prima di salire sul toro meccanico, Lauro - ripetendo un gesto già visto a Sanremo - si è avvicinato al suo chitarrista Boss Doms per un bacio sulla bocca, mandando in fibrillazione il pubblico (e quello in sala stampa). Anche Emma Muscat per Malta, conosciuta in Italia per la sua partecipazione ad Amici, è rimasta fuori.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400