Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Voga, chiusa la stagione con la crociera di Sant'Omobono

La manifestazione era prevista per il 13 novembre, ma è stata rinviata per le avverse condizioni meteo

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

25 Novembre 2021 - 10:22

CREMONA - Si è chiusa la stagione di voga alla veneta delle canottieri cremonesi. Si è chiusa con la manifestazione remiera di Sant’Omobono, che era prevista per il 13, ma rinviata per le avverse condizioni meteo. La crociera è stata organizzata dalla società Flora, con la collaborazione della Baldesio, le due realtà hanno partecipato con le ammiraglie, l’Adda e la Berta (con al timone Giuseppe Bozzetti e Armando Catullo) e con altre imbarcazioni. 

LA PARTENZA

La flottiglia è partita dai rispettivi attracchi attorno alle 10,30, dopo il raduno di fronte alla Baldesio i vogatori hanno messo le prue verso il Sales-Lido Ariston di Brancere, la meta. Una vogata in relax, tra saluti e battute da una barca all’altra, in una tipica giornata padana di novembre, nebbiosa e umida: ma tant’è, anche questo è il fascino della Bassa. Le imbarcazioni hanno raggiunto il Sales e dopo aver ormeggiato le barche e scattato le foto di rito, hanno festeggiato ai tavoli del Sales Lido Ariston, in un clima di amicizia e di comunanza suggellata dal Po. 

IN RICORDO DI CAMILLO VACCHELLI

Nei giorni scorsi si è tenuta inoltre una bellissima manifestazione per ricordare Camillo Vacchelli, il compianto presidente della Federazione canottaggio sedile fisso, un cultore della voga alla veneta, e un grande amante del Po e dei suoi paesaggi. La regata si è disputata sulle mascarete, tipiche barche della laguna veneta, che sono state vogate da equipaggi sorteggiati (e dunque di uguali forze) che hanno garantito un grande spettacolo. Alla fine ha vinto la coppia Mariani-De Carli, premiata dal presidente onorario della Federazione, Armando Catullo, e dal fratello di Camillo, Alberto Vacchelli, anche lui cultore di barche, di voga e di Po. Queste le manifestazioni che hanno chiuso ufficialmente la stagione, ma i vogatori si stanno già organizzando per porgere gli auguri natalizi alla città.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400