Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CONFAGRICOLTURA

Caldo e anziani: i quattro consigli per star bene

“L’estate non è la stagione ideale per chi è avanti con gli anni. Il caldo afoso e l’elevata umidità rischiano di creare condizioni di malessere alle persone più fragili"

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

11 Agosto 2021 - 09:49

Caldo e anziani: i quattro consigli per star bene

CREMONA - “L’estate non è la stagione ideale per chi è avanti con gli anni. Il caldo afoso e l’elevata umidità che la caratterizzano rischiano di creare condizioni di malessere alle persone più fragili. Come associazione abbiamo diffuso quattro raccomandazioni da seguire, che possono contribuire a viverla bene, evitando situazioni di malessere”. Lo ha detto Angelo Santori, segretario nazionale dell’Anpa, l’associazione di Confagricoltura che riunisce pensionati e anziani.

Ecco i quattro consigli che l’associazione pensionati di Confagricoltura invita a seguire per riuscire ad affrontare al meglio e in tutta serenità il caldo.

● 1 - Bere tanta acqua, suddividendola in 4/5 bottigliette così da riuscire a controllare più facilmente quanto se ne assume durante il giorno. ● 2 - Evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, preferendo la mattina presto. ● 3 - Scegliere un’alimentazione variata a base di cibi leggeri e poco elaborati, privilegiando frutta, verdura e olio extravergine d’oliva, senza dimenticare quelli che apportano vitamina D come latte e formaggi; il pesce, legumi, carni rosse e bianche, fondamentali per contrastare la carenza di ferro. ● 4 - Tenersi occupati curando piante o animali, telefonare agli amici, imparare ad usare il computer e i social per rimanere più connessi e, soprattutto, tenere occupata la mente pensando a nuovi progetti.

Gli anziani sono la nostra priorità – conclude Angelo Santori –. È nostro dovere far sì che siano riconosciuti i loro interessi e siamo costantemente impegnati per il pieno riconoscimento dei diritti di chi non è più giovane, per la solidarietà tra le generazioni, l’inclusione, l’invecchiamento attivo e la promozione della salute. Tra gli scopi dell’Anpa non c’è solo la tutela degli interessi dei pensionati e degli anziani coltivatori diretti e imprenditori agricoli principali, ma anche di molti cittadini che si riconoscono nei nostri obiettivi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400