Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMO IN SERIE A

Rafa Benitez e Fabio Pecchia insieme. L’allievo ritrova il maestro

Il tecnico di Formia ha raggiunto in Inghilterra il collega spagnolo mantenendo la promessa fatta. I due hanno trascorso del tempo insieme per celebrare la promozione in serie A dei grigiorossi

Ivan Ghigi

Email:

ighigi@laprovinciacr.it

19 Maggio 2022 - 09:09

Rafa Benitez e Fabio Pecchia insieme. L’allievo ritrova il maestro

Rafa Benitez con Fabio Pecchia La foto è quella postata dal tecnico spagnolo in occasione della visita da parte dell’amico italiano

CREMONA - Un classico. Quando un allievo si afferma nel proprio ambito lavorativo è quasi un rito rendere omaggio al maestro per celebrare insieme il successo. E Fabio Pecchia ha voluto mantenere fede al costume e alla parola data facendo visita a Rafa Benitez. «Gli anni trascorsi con Benitez sono stati un Master da allenatore. Lavorare in Spagna e Inghilterra è stato differente», aveva detto Pecchia a inizio stagione, quando alcuni mesi fa aveva fatto visita alla redazione del giornale e la Cremonese cominciava a intraprendere l’arduo percorso verso la serie A. Rafa Benitez, a sua volta, parlando del campionato italiano aveva riservato un paio di battute su Pecchia e la Cremonese dicendo che avrebbe voluto gustarsi una cena nel migliore ristorante di Cremona in compagnia del grigiorosso. È finita che è stato Pecchia a ribaltare la situazione affermando che sarebbe andato a Liverpool per mantenere la promessa in caso di promozione.


L’incontro c’è stato, testimoniato da un paio di fotografie scattate a Wirral, borgo metropolitano situato accanto a Liverpool. I due due allenatori le hanno postate sui propri profili social. «È sempre una gioia passare del tempo con Rafa» il commento di Pecchia a cui fa eco quello dello spagnolo con «Bella visita di Fabio Pecchia dopo aver ottenuto la promozione con l’Us Cremonese. Bravo Fabio!!»

«Se ci penso — le parole di Pecchia dopo aver ricevuto la telefonata di Benitez che si congratulava per la fresca promozione ottenuta — è qualcosa di particolare. Io ho vinto un campionato di serie B e ricevo la telefonata di Rafa che si congratula. Lui in carriera ha vinto coppe internazionali e campionati di altissimo livello. Con lui c’è un grande rapporto, le telefonate sono frequenti e abbiamo dovuto attendere questo momento per sentirci, però fa effetto pensare che lui ha vinto ad altissimi livelli e io per la seconda volta ho vinto la serie B. Confermo che andrò a trovarlo a Liverpool perché per me la maggiore fortuna è aver lavorato insieme a lui per tre anni ed è nata una bella amicizia. Sono onorato della sua chiamata». I due quindi si sono ritrovati, hanno parlato della stagione appena conclusa e chissà che Rafa non abbia raccontato la sua esperienza nella massima serie italiana allungando qualche consiglio al tecnico grigiorosso.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400